Fondazione Caldesi
La Fondazione “Scuola di Pratica Agricola Furio Camillo Caldesi”, dal 1910, si propone lo sviluppo dell'istruzione e della cultura in ambito agricolo attraverso corsi, convegni, manifestazioni e curricoli scolastici.
L'Istituto Agrario
Sulla proprietà della Fondazione Caldesi, rappresentata da fabbricati scolastici e da un podere di circa 13 ettari, dal 1962, opera l’Istituto Professionale Statale ai Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale.
Villa Orestina
In una villa, denominata Villa Orestina, adibita a centro didattico, la fondazione Caldesi organizza corsi, manifestazioni, mostre finalizzati al miglioramento della cultura professionale nel settore agro-ambientale.
Una serie di appuntamenti che si susseguiranno per l’intero fine settimana del 20 e 21 maggio

Come consuetudine, anche quest’anno, la Fondazione Scuola di Pratica Agricola F.C. Caldesi e l’Istituto Professionale “Persolino-Strocchi” – Servizi per l’agricoltura e lo Sviluppo Rurale, organizzano la manifestazione “Porte aperte sul colle Persolino” con una serie di appuntamenti che si susseguiranno per l’intero fine settimana del 20 e 21 maggio prossimi.

La mattina di sabato 20 maggio si aprirà con un Workshop tematico sulla coltivazione del Castagno. In merito, dopo il saluto delle Autorità, relazioneranno Aldo Pollini, Bruno Marangoni, Elvio Bellini, Luciano Trentini, Nicola Dal Monte , Renzo Panzacchi, Roberto  Rinaldi Ceroni, Massimo Dal Pane.

Sabato pomeriggio gli studenti dell’Istituto presentano “un infortunio sul lavoro”, in collaborazione con: Croce Rossa Italiana - Comitato di Faenza; Azienda U.S.L. di Ravenna e Vigili del Fuoco.  Durante la giornata di domenica 21 maggio gruppi di studenti accompagneranno i visitatori, attraverso percorsi guidati, a visitare le specifiche attività dell’Istituto.

Sono inoltre previste visite guidate al roseto, ai frutteti e degustazioni guidate dei vini di Persolino.

Alle ore 13.00 di domenica 21 verrà riproposto il Picnic in bianco.  Portandosi i cestini del pic nic culinario commensali, vestiti in abiti bianchi, insieme pranzano nei prati dell’Istituto sui quali vengono disposti tovaglie e/o tavoli apparecchiati in bianco, per creare un evento di convivialità e condivisione all’insegna di etica, estetica, ecologia, eleganza, educazione civica.

Durante la manifestazione verranno allestite una mostra di macchine agricole dedicate alla viticoltura con prove in campo e una mostra storica su cimeli della prima guerra mondiale.

Le news del sito